Loading...

venerdì 21 novembre 2014

RIVOLUZIONE FRANCESE!

I francesi si sa, sono buoni e cari, ma quando gli girano, fanno le rivoluzioni e non ce n'è per nessuno.

Così è stato nel 1789, poi nel 1848. Adesso è venuto il momento della Terza.

La Terza Rivoluzione Industriale.

Per la verità non sta avvenendo in tutta la Francia ma in una Regione in particolare, il Nord Pas de Calais, la Regione divenuta famosa nel mondo per il film "Benvenuti al Nord" (Bienvenu chez le Cht'is).

In questa Regione una collaborazione fra la classe dirigente politica, quella economica, il mondo accademico e della ricerca e la società civile, sotto la guida sapiente del mio amico Claude Lenglet, assessore regionale alla Terza Rivoluzione Industriale, da oltre un anno è nata una strategia per accelerare la transizione verso un nuovo scenario economico TRI e verso una economia digitale e di valorizzazione delle risorse naturali e bonifica del territorio, cosa di cui Dio solo sa quanto ce ne sia bisogno, essendo il Nord Pas de Calais una delle più vecchie regioni di industrializzazione della prima rivoluzione industriale, con i suoi numerosi bacini carboniferi, le sue 7 acciaierie, i suoi impianti industriali pesanti.

Ma grazie a Jeremy Rifkin e alla lungimiranza dei leader politici e economici, in questa regione il pensiero fossile è già stato sconfitto, e si sta affermando la narrazione ma anche la concreta realizzazione della Terza Rivoluzione Industriale, tanto che uno degli industriali più importanti di Francia, ex nuclearista e fossilista, è diventato il coordinatore del gruppo degli imprenditori per la Terza Rivoluzione Industriale e il principale sostenitore della necessità di una transizione rapida dai fossili alle rinnovabili "perchè sono più
Industriali contro i fossili e il nucleare: Marc Roquette,
coordinatore degli imprenditori del Nord Pas de Calais 
convenienti economicamente".

Leggere per credere nella intervista quì di lato!

Oggi, a un anno di distanza dalla presentazione del Master Plan del Nord Pas de Calais, Jeremy Rifkin ritorna a Lilla per presentare i primi 200 progetti (200!!!).

Di che si tratta? Di tutto: dalle Smart Grid, al'apprendimento collaborativo, dall'idrogeno all'economia della condivisione, dalla solarizzazione dell'industria pesante al bike sharing elettrico, dai distretti delle stampanti 3D alle banche del riuso.
Per maggiori informazioni si può scaricare il volume di 200 pagine sui progetti  TRI nel Nord Pas de Calais.

http://www.latroisiemerevolutionindustrielleennordpasdecalais.fr/2014/10/16/150-initiatives-troisieme-revolution-industrielle/

La TRI  avanza!
Jeremy Rifkin a Lille per l'assemblea del Forum d'orientation




Nessun commento:

Posta un commento